Semplicemente intellettuale si portebbe definire lo stile senza tempo delle interior designer Vina Matos e Anne Herzog. Portoghese la prima, scandinava con origini svizzere la seconda, riescono nel loro lavoro a mischiare queste due anime che sfociano in ambientazioni calde ,accoglienti, forti di mobili antichi e contemporanei con un occhio speciale al recicling di oggetti abbandonati che rivivono grazie a queste due giovani signore nuovi splendori.

Le soluzioni da loro studiate formano un unicum armonico con il genius loci della casa, sia essa una villa sulle colline toscane, un miniappartamento a Copenhagen o un attico affacciato sul mare. Un invisibile filo conduttore scandisce il loro mood gioioso, dalle linee pulite con un’attenzione maniacale ai dettagli, in un continuo alternarsi di materiali diversi, dal legno alla plastica, dall’acciaio al cristallo di rocca.

Affinità elettive le uniscono grazie a un tocco mediterraneo che traspare già dalla ristrutturazione e sfocia un’unità abitativa dal sapore fortemente artigianale.

E’ la maestria delle maestranze toscane che hanno fatto della loro città d’adozione Firenze, la culla dell’artigianato mondiale.

ENG